RICHIEDI INFORMAZIONI

 

30/12/2018

Come scegliere la data del matrimonio: giorni da evitare e domande da porsi

Quando ci si vuole sposare il primo passo da compiere, e forse il più difficile, è quello di scegliere la data. Ecco quali sono i giorni proibiti e qualche consiglio per farlo con serenità

Come scegliere la data del matrimonio: giorni da evitare e domande da porsi

Prima di cominciare a organizzare tutto quello che serve per le tue nozze, dovrai assolutamente decidere la data del matrimonio e, spesso, non è per nulla facile. Troppe incognite, superstizioni e ricorrenze importanti a cui dar conto. Dalla data che sceglierai dipenderanno tutte le altre questioni come la prenotazione e l’allestimento della location, il viaggio di nozze e mille altre cose.
Ma come si può decidere il giorno perfetto per sposarsi senza troppe ansie?

I giorni da evitare per le proprie nozze

Prima di avventurarsi nella scelta del giorno perfetto, è bene che tu sappia quali sono invece quelli “vietati” o comunque sconsigliati. Le date in cui i tuoi ospiti potrebbero avere altro da fare o giorni di fermento in cui ci saranno in giro troppe persone, traffico e prezzi alle stelle. Calendario alla mano, vediamo quali sono i giorni da cui stare alla larga.

Evita i compleanni e gli anniversari

Non è certamente vietato sposarsi durante il compleanno di uno dei due sposi ma è sempre meglio donarsi un giorno che sia interamente dedicato al matrimonio, senza altre distrazioni, anche per gli anniversari a venire. Evita anche le date di anniversario di genitori e nonni, o almeno assicurati che siano d’accordo.

Non scegliere ricorrenze importanti o feste locali e religiose

Natale, Capodanno, Pasqua, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno e ferragosto sono date da evitare come la peste, insieme a quelle delle fiere e delle feste locali. In questi giorni, infatti, ci sarà tantissima confusione, i prezzi di qualsiasi cosa saranno più alti, avrai difficoltà a trovare location e i tuoi invitati preferirebbero passare queste feste in famiglia piuttosto che a un matrimonio.

Vacanze e ponti

Per lo stesso motivo, e perché rischieresti di ricevere disdette da invitati che preferirebbero farsi una vacanza, è bene evitare di scegliere i periodi delle vacanze estive o invernali e i ponti che ne conseguono. I prezzi saranno anche più alti.

Evita le giornate di campionato

Può sembrare stupido ma non lo è. Sono molti gli italiani, soprattutto uomini, che amano il calcio e lo sport e alcuni di loro diventano irremovibili quando si tratta di partite importanti. Controlla, quindi, il calendario sportivo, ma se la cosa non ti interessa, allora vai per la tua strada a rischio di rinunciare a qualche ospite (che non sa cosa si perde!).

Occhio alla superstizione

Se siete superstiziosi, allora è bene evitare anche i giorni “sfortunati” secondo la tradizione popolare. Un vecchio detto, ad esempio, recita: “Di Venere e di Marte non si sposa e non si parte né si dà principio a un’arte”. Quindi il martedì e il venerdì pare siano giorni molto sfortunati per le nozze. Da evitare anche il 29 febbraio, il 15 marzo, venerdì 13 e venerdì 17. Ma se non sei superstiziosa, queste date sono perfette poiché troverete molti più fornitori e location libere.

5 domande da porsi prima di scegliere una data per le nozze

Ora che sai quali sono i periodi e le date che proprio non vanno bene per un matrimonio, è arrivato il momento di scegliere quale sarà il giorno perfetto per il tuo. Prima di decidere per il meglio, ci sono alcune questioni importanti che dovresti porti. Ecco quali:

  • In quale stagione sposarsi? La cosa più semplice da scegliere è la stagione. Puoi affidarti all’istinto o scegliere la tua preferita. Se ami il sole, il caldo il clima mite, la scelta giusta può ricadere tra aprile e settembre, quindi primavera, estate e autunno. Da ottobre a marzo, invece, se ami il freddo e le atmosfere romantiche.
  • In quale giorno della settimana? Il giorno della settimana perfetto per sposarsi si decide in base al budget e al tipo di matrimonio religioso o civile. Per quanto riguarda quest’ultimo, solitamente è più facile celebrarlo durante la settimana, mentre quello religioso il sabato o la domenica, ma il sacerdote ha l’ultima parola sulla decisione. Oggigiorno le coppie di sposi che vogliono il rito religioso si sposano di sabato per non cozzare con i riti religiosi domenicali e perché così si è seguiti da un giorno festivo, così da godersi meglio la festa.
  • Quando sarà disponibile la location? La data delle nozze dipende anche dalla disponibilità della location, soprattutto se è molto ambita. Meglio sempre muoversi con molto anticipo per assicurarsi che sia libera per il giorno che desideri.
  • Quando partiremo per il viaggio di nozze? Anche il periodo che sceglierai per il viaggio di nozze può avere un peso sulla decisione della data, soprattutto se vuoi andare in paesi tropicali e lontani. In tal caso, meglio sposarsi in inverno poiché il clima migliore in quei luoghi si troverà proprio in questa stagione.
  • Qual è il budget disponibile? A volte, tutto dipende anche dal budget. Tieni sempre presente che tra maggio e settembre ci sono i costi più alti per i fornitori, fotografi e location poiché sono i mesi più ambiti per le nozze. Novembre, febbraio e marzo, invece, sono mesi poco gettonati e i prezzi saranno molto più bassi.