RICHIEDI INFORMAZIONI

 

30/09/2019

Cerimonia simbolica: quali sono i passaggi principali

Si sente tanto parlare di cerimonia simbolica quando una coppia non vuole sposarsi né in chiesa né in Comune, ma cos’è e come si svolge? Facciamo un po’ di chiarezza

Cerimonia simbolica: quali sono i passaggi principali

Si sente tanto parlare di cerimonia simbolica quando una coppia non vuole sposarsi né in chiesa né in Comune, ma cos’è e come si svolge? Facciamo un po’ di chiarezza

Quando decidi di non sposarti in chiesa, per motivi religiosi o meno, ma temi che il rito civile sia scarno, freddo e impersonale, allora puoi optare per una cerimonia simbolica, così da rendere magico e originale il tuo matrimonio.

Questo tipo di cerimonia non ha regole generali, come può accadere in chiesa o un comune, e può essere celebrato da chiunque. Ma facciamo un po’ di chiarezza insieme per aiutarti a decidere come sarà il tuo matrimonio con rito simbolico.

Cos’è una cerimonia simbolica

La cerimonia simbolica si trova a metà strada tra una cerimonia religiosa e civile, ma non ha valenza in nessuno dei due sensi, per questo è necessario comunque sposarsi anche in chiesa o in comune per rendere valido il matrimonio. La cerimonia può svolgersi in qualsiasi luogo che piaccia agli sposi, che sia un giardino, un castello, un bosco, una spiaggia, e può essere celebrato anche da un amico o un familiare. Durante il rito simbolico, gli sposi possono scambiarsi gli anelli o qualsiasi altro oggetto che li rappresenti.

I riti 5 più belli per le cerimonie simboliche

Il vantaggio più eclatante delle cerimonie simboliche è che puoi personalizzarle come più ti aggrada, prendendo anche spunto dalle tradizioni di altre culture. Per arricchire una cerimonia simbolica, infatti, puoi ispirarti a diversi e suggestivi riti. Ecco i più belli:

Il rito della luce

Il rito della luce è molto romantico e suggestivo e prevede che gli sposi, muniti di candela accesa, ne accendano una più grande insieme, che rappresenta simbolicamente la loro unione. Di solito, questo tipo di rito è accompagnato da un testo che il celebrante deve leggere durante la sua esecuzione, il più amato è il brano di Philip Bosmans dal titolo “Ascoltate la candela del vostro matrimonio”, ma gli sposi sono liberissimi di gestire il rito come meglio credono.

Il rito dei 4 elementi

Il rito dei 4 elementi è perfetto per chi si voglia sposare all’aperto. È uno dei riti che lascia più libertà di azione in assoluto, c’è solo bisogno di rappresentare l’unione tra i due sposi usando due o più elementi universali tra terra, acqua, aria e fuoco.

Il rito dell’Handfasting

Secondo questo romantico rito, la legatura delle mani degli sposi simboleggia la loro unione. Hai solo bisogno di tre diversi nastri, due che simboleggiano le famiglie di origine e uno che simboleggi la nuova famiglia nascente. I colori dei nastri possono essere gli stessi che hai scelto per le decorazioni floreali e per gli allestimenti.

Il rito della rosa

La rosa è da sempre il fiore simbolo dell’amore e della passione. Per questo rito hai bisogno soltanto di un vaso a due rose rosse. Alla fine delle promesse matrimoniali, marito e moglie si scambiano questa rosa come primo regalo di nozze, per poi portarle a casa e conservarle facendole seccare. Ad ogni anniversario, lo stesso vaso viene riempito di rose rosse per rinnovare le promesse.

Il rito della sabbia

Anche il rito della sabbia è molto suggestivo e prevede che lo sposo e la sposa versino il proprio recipiente di sabbia, di colore diverso, in un terzo recipienti, così che si uniscano i granelli e i due colori si mescolino tra loro. Il terzo recipiente può essere poi conservato come ricordo.

I passaggi principali di un matrimonio simbolico

Una cerimonia simbolica non segue alcuna regola, procedura o liturgia. L’unica cosa che conta è che il tuo matrimonio sia originale, emozionante e coinvolgente anche per gli invitati più scettici come le nonne o i parenti più anziani, molto legati alla tradizione.

Questo significa che gli sposi sono liberissimi di svolgere una cerimonia cucita addosso alle proprie esigenze, ma ci sono alcuni passaggi che è meglio non sottovalutare. Ecco quali sono quelli principali:

  • L’introduzione del celebrante: serve a attirare l’attenzione di tutti gli ospiti, salutarli ed invitarli ad assistere con rispetto a questa solenne occasione.
  • Un corteo nuziale organizzato: anche se non sei amante delle tradizioni, è bellissimo vedere lo sposo accompagnato all’altare dalla madre e la sposa dal padre. Oppure i piccoli di casa che spargono petali davanti agli sposi, o anche le damigelle che seguono la sposa passo passo.
  • La lettura di pensieri e omaggi degli invitati: è importante dare agli invitati la possibilità di poter fare un discorso o poter fare gli auguri agli sposi.
  • Le promesse: una moda che proviene dall’America ma che si sta facendo strada anche in Italia è quella di leggersi reciprocamente delle promesse nuziali. Un momento davvero intimo e commuovente.
  • Lo scambio delle fedi o gesto simbolico che le sostituisce
  • La formula “Vi dichiaro marito e moglie.